Cosa definisce un immobile di lusso: guida all’acquisto

Sei alla ricerca di un immobile di lusso ma non hai ancora trovato quello che fa al caso tuo? Sei alla ricerca di un immobile di lusso ma pensi che tutti quelli che ti vengono proposti non lo siano realmente? Possiamo dirti che sei, finalmente, nel posto giusto e che qui troverai tutte le risposte alle tue domande.

Spesso sentiamo parlare di immobile di lusso con il semplice riferimento ad una bella villa, ad un’abitazione elegante, con finiture e arredi di pregio ma non è così: secondo la legge italiana, un immobile per essere considerato “di lusso” deve avere delle caratteristiche precise e imprescindibili.

La definizione di “lusso” non si limita solo all’estetica o all’eleganza superficiale. Un immobile di lusso deve rispondere a criteri oggettivi e legali, che ne determinano il valore e la classificazione. Approfondiamo insieme quando un immobile si definisce di lusso e quali sono le caratteristiche che lo rendono tale.

Quando un immobile si definisce di lusso

Spesso si parla di immobile di lusso con riferimento a una bella villa, a un’abitazione elegante, con finiture e arredi di pregio, ma non è così. L’aspetto esteriore e la qualità dei materiali utilizzati sono certamente importanti, ma non sufficienti. Vediamo insieme quando un immobile è considerato di lusso e quando si definisce immobile di lusso.

Un immobile è considerato di lusso quando rispetta una serie di requisiti specifici stabiliti dalla legge italiana. Questi requisiti riguardano vari aspetti, dalla cubatura totale alla superficie utile, fino alla presenza di particolari comfort e alla collocazione in zone di pregio. Solo soddisfacendo tali criteri un immobile può essere ufficialmente classificato come di lusso.

Quali sono le caratteristiche di un immobile di lusso

Vediamo ora cosa rende un immobile di lusso e come capire se un immobile è di lusso. Abbiamo selezionato le principali caratteristiche:

  • Cubatura superiore a 2000 metri cubi o con un indice edificatorio di 0.25 metri cubi/metro quadrato. Questo parametro garantisce che l’immobile abbia una dimensione e una volumetria adeguate per essere considerato di lusso.
  • Superfici superiori a 200 metri quadrati, escludendo balconi, terrazze, cantine, soffitte, scale e parcheggi dal calcolo. La grandezza complessiva dell’abitazione è un elemento cruciale per la classificazione di lusso.
  • Superficie utile complessiva superiore a 240 metri quadrati. Questo include gli spazi interni vivibili e utilizzabili quotidianamente.
  • Presenza di piscine di almeno 80 metri quadrati. Una piscina di queste dimensioni non è solo un lusso, ma anche un indicatore di uno stile di vita esclusivo e di alto livello.
  • Aree di costruzione in zone di pregio, dove il valore del terreno è almeno 1,5 volte il costo di costruzione. La location è fondamentale: essere situati in un’area prestigiosa aumenta il valore e la percezione di lusso dell’immobile.
  • Utilizzo di materiali pregiati, come marmo, granito, legno pregiato e finiture in pietra naturale. Questi materiali non solo migliorano l’estetica dell’immobile, ma ne aumentano anche la qualità e la durata nel tempo.

Ora che sai cosa cercare e cosa rende un immobile di lusso, sei meglio equipaggiato per riconoscere un vero immobile di pregio. Ricorda, la ricerca di un immobile di lusso richiede attenzione ai dettagli e una buona conoscenza dei requisiti legali e qualitativi.
Scopri le proposte Raro Realty e trova l’immobile di lusso più adatto a te!